Le sfere del piacere.


Premettiamo,
non siamo dottoresse e le nostre conoscenze sono dovute ad una lettura approfondita riguardo l'argomento. 
Questi consigli sono quelli che potete maggiormente trovare nel web. 
Se, però, avete ulteriori dubbi e desiderate andare a colpo sicuro potete sempre contattare un ginecologo (o semplicemente il vostro medico) e chiedere maggiori spiegazioni sulle sfere del piacere.

Cosa sono le sfere del piacere?
Le sfere del piacere sono delle palline vibranti da inserire nella vagina, collegate tra loro tramite un lembo in nylon o in silicone. Ce ne sono di diversi modelli ed è possibile scegliere se usarne una o due.
Lo sbaglio di molti è quello di credere che questo articolo serva solo a soddisfare uno scopo sessuale, ma non è così! Le palline cinesi vengono anche prescritte da ginecologi, ostetriche ed urologi, per un utilizzo medico curativo.
Possono essere chiamate in diversi modi: palline vaginali, sfere vaginali, palline da geisha, palline cinesi, palline vibranti, Kegel balls, Ben Wa Balls, loveballs…
Sono quindi conosciute con vari nomi, ed hanno pesi differenti e diverse forme.

Di che materiale sono?
E’ possibile trovarle in silicone, in plastica, in metallo e in vetro.
Argomentiamo ora su questi diversi materiali, partendo dalle sfere del piacere in silicone.
Le palline cinesi in silicone sono realizzate con un materiale di grado medico e sono anallergiche.
Il silicone, infatti, è un materiale molto sicuro, poiché è anche inodore ed è resistente all’acqua, questo particolare ne facilita la pulizia.
Inoltre, le palline cinesi in silicone, garantiscono un’ottima aderenza alle pareti vaginali, grazie alle loro superfici non del tutto lisce.
Per quanto riguarda le doppie sfere del piacere, come accennato nel primo paragrafo, sono collegate da un cordoncino, in questo caso sempre composto in silicone.
Insomma… per riassumere: il silicone è senz’altro il materiale più igenico e sicuro, adatto specialmente per chi non ha una muscolatura molto allenata e, soprattutto, per chi decide di iniziare un percorso curativo o rafforzativo.
Le palline cinesi in plastica, invece, hanno un rischio maggiore di batteri, in quanto questo materiale è poroso e non è esattamente adatto alla funzione delle sfere del piacere.
Le palline cinesi in metallo o in vetro, vengono utilizzate principalmente a scopo giocoso, da chi ha il pavimento pelvico più allenato.
Per via del loro materiale, infatti, è più complicato mantenerne il peso e per chi non ha una forte muscolatura è praticamente impossibile l’utilizzo.
Il cordoncino che collega le doppie sfere vibranti in metallo è composto in nylon, quindi non è certamente molto igienico.

A cosa servono?
Come già accennato precedentemente, le palline cinesi non vengono utilizzate solo a scopo sessuale.
Ormai, per via della vendita di questo prodotto nei sexy-shop, è spesso errore di molti credere che siano semplicemente un comune lovetoys da usare durante un rapporto intimo con il proprio partner.
Le sfere del piacere, al contrario, servono anche a rafforzare il pavimento pelvico, allenando e migliorando i muscoli vaginali e l’elasticità.
La gravidanza, il parto, l’incontinenza, il prolasso, la menopausa possono portare all’indebolimento del pavimento pelvico.
Ecco quindi a cosa servono le palline cinesi: a prevenire e a curare tutto questo.
Inoltre, è importante non dimenticare che, allenando la muscolatura intima, si hanno anche orgasmi più intensi!

Chi può usare le sfere del piacere?
Tutte le donne possono utilizzare le sfere del piacere, scegliendo però quali sono più adatte alle proprie esigenze.
La muscolatura vaginale è molto importante e dovrebbe esser cara ad ogni donna.
Ecco perché qualunque donna può usufruire di questo prodotto, a partire dalle ragazze più giovani, alle donne madri, alle donne in menopausa e, per finire, anche alle donne ancor più mature.

Come si usano le sfere del piacere?
Le prime volte vi consigliamo l’utilizzo di un lubrificante a base di acqua per facilitare l’inserimento delle palline cinesi all’interno della vagina.
E’ ben importante essere più rilassate possibili, poiché se siamo tese o nervose, far scorrere le palline cinesi al nostro interno, risulterà essere impossibile!
Sarà sufficiente sedersi a gambe divaricate in una posizione comoda e, con una mano, reggere le sfere tra l’indice ed il pollice, con l’altra, invece, allargare delicatamente le labbra vaginali.
A questo punto non vi resterà che inserire le sfere all’interno della vagina, lasciando fuori ovviamente il cordoncino di ritiro e… camminare!
Sì, perché la nostra muscolatura vaginale si contrarrà automaticamente per non fare “scivolare” le palline, ed in questo modo, con la costanza e la pazienza, il pavimento pelvico si tonificherà!
E’ importante sapere che la vagina non è infinita, per cui, non preoccupatevi… le sfere del piacere non potranno mai e poi mai camminare in tutto il vostro corpo! 😀
Infine, per estrarre le sfere del piacere, non dovrete far altro che mettervi nuovamente nella posizione iniziale (rilassate, sedute a gambe divaricate) e tirare lentamente il cordoncino.
Una volta terminato l’utilizzo non dimenticatevi di lavare il prodotto sotto l’acqua con del sapone o con un igienizzante per lovetoys e di lasciarlo asciugare.

Le sfere del piacere adatte: quali sono?
Le sfere del piacere sono suddivise in più categorie e, la vostra scelta, sarà basata in base alle vostre esigenze ed all’allenamento della vostra muscolatura.

  • Singola sfera: per chi non ha mai partorito e per chi ha partorito e vuole solo sperimentare questo lovetoys. <br> Adatta principalmente a chi non ha mai esercitato i propri muscoli vaginali.

  • Doppie sfere: per chi non ha mai partorito.  <br>
    Adatta a chi ha già allenato e rafforzato con gli esercizi di Kegel il proprio perineo.
  • Sfere variabili: per chi ha partorito e vuole cominciare un percorso rafforzativo e curativo, se non ha avuto (o ne ha avute poche e raramente) perdite urinarie. <br>
    Queste sfere sono adatte anche a chi non ha mai rafforzato il perineo, poiché la possibilità di cambiare sfere aiuta a tonificare i muscoli piano piano, aumentando il peso quando necessario.

                   

  • Il set di Pelvix Concept: comunemente definita “la conchiglia”, è stata idealizzata appositamente per chi ha intenzione di intraprendere un percorso di ginnastica pelvica più progressivo.  <br>
    Le tre sfere possono essere cambiate in modo graduale dentro alla conchiglia. Questo permetterà al vostro perineo di lavorare nel miglior dei modi.

(Parleremo meglio di questo prodotto nel prossimo articolo, quindi… per scoprire qualcosa in più su questo set non dovrai far altro che aspettare il prossimo venerdì!)

Per chi soffre di problemi di incontinenza, al contrario, è necessario e importante il consulto con un medico!

Attenzione: non sottovalutate nemmeno il più piccolo problema intimo, 
per qualsiasi dubbio contattate subito il vostro medico di fiducia! 
In caso di gravidanza o di malattie come: diabete, flebite o trombosi vi consigliamo il parere di un medico, relativo al rischio di coaguli di sangue.

Per acquistare le sfere del piacere da noi clicca qui.

Vi ringraziamo per l’attenzione e vi ricordiamo che per qualsiasi altra domanda saremo totalmente a vostra disposizione.
Potete quindi lasciarci un commento qui sotto ed, in caso abbiate anche consigli o preferenze sui prossimi articoli, be’, saranno tutti ben accetti!

Buona settimana da BunnyLover.